Amalia Mele – Cosa insegna la letteratura alla psicoanalisi?

Amalia Mele Cosa insegna la letteratura alla psicoanalisi? Il testo del desiderio di Giancarlo Alfano e Carmelo Colangelo (Carocci editore, 2018)   Secondo Starobinski gli psicoanalisti sono i primi a fare irruzione nel campo della letteratura senza essere stati invitati. Più di ogni altra prospettiva psicologica, il rapporto con la letteratura è un tratto distintivo della psicoanalisi, un tratto un po’ elettivo che suscita però delle questioni. Prima osservazione: vi è un rapporto singolare di Leggi tutto…

Rosa Armellino – La trasmissione della clinica nella presentazione dei malati

È tradizione ormai consolidata fra gli psicanalisti lacaniani francesi quella di mettere in atto nelle istituzioni psichiatriche un dispositivo legato alla “presentazione dei malati”. Molti analisti dell’ALI e di altri gruppi analitici lavorano ancora oggi utilizzando questo dispositivo che ha finalità d’indagine diagnostica, teorica e terapeutica. I pazienti a cui viene offerta la possibilità di un incontro unico che viene a interrompere e scandire la durata dell’ospedalizzazione sono pazienti che vengono da istituzioni psichiatriche, presi Leggi tutto…

La perversione nella clinica e nella teoria psicanalitica

Attività Laboratorio Lacaniano di Psicanalisi Novembre 2018 – Maggio 2019 Quest’anno il Laboratorio Lacaniano di Psicanalisi si occuperà di interrogare la perversione. Questo significante così ambiguo per l’utilizzo che se n’è fatto nel discorso sociale, clinico e teorico, ci appare per queste ragioni il più consono per un lavoro di esplorazione. Il nostro lavoro s’indirizzerà non solo a definire in maniera rigorosa i termini di quest’ambiguità ma soprattutto a far funzionare il significante perversione per Leggi tutto…

Amalia Mele – Fondazioni/Dissoluzioni. L’uno in più.

Lacan fa dipendere il funzionamento delle istituzioni psicoanalitiche e la formazione dell’analista da nuovi assetti che non sono più dell’ordine di processi d’identificazione o del compimento di un cursus burocratico.  Nell’Atto di fondazione del 1964[1] il tema della solitudine dell’atto analitico è così messo a fuoco: «Fondo da solo, come lo sono sempre stato nella mia relazione con la causa psicoanalitica École française de psychanalyse»[2]. Lacan è solo mentre compie l’atto della fondazione ma non Leggi tutto…

Gaetano Romagnuolo – Riflessioni preliminari al lavoro sulla perversione

Aderendo a una sollecitazione della comunità analitica internazionale di cui facciamo parte e a partire da un rinnovamento del nostro gruppo, riunitosi sotto la nominazione di laboratorio, abbiamo deciso quest’anno di abbordare il difficile tema della perversione. Abbiamo dunque accolto la proposta di un lavoro comune. Un lavoro comune , su di un unico tema, aldilà delle questioni che nello specifico lo stesso tema pone, ci è sembrato un modo propizio per alimentare gli scambi Leggi tutto…