La perversione nella clinica e nella teoria psicanalitica

Pubblicato da ALI-Napoli il

Attività Laboratorio Lacaniano di Psicanalisi

Novembre 2018 – Maggio 2019

Quest’anno il Laboratorio Lacaniano di Psicanalisi si occuperà di interrogare la perversione. Questo significante così ambiguo per l’utilizzo che se n’è fatto nel discorso sociale, clinico e teorico, ci appare per queste ragioni il più consono per un lavoro di esplorazione.

Il nostro lavoro s’indirizzerà non solo a definire in maniera rigorosa i termini di quest’ambiguità ma soprattutto a far funzionare il significante perversione per le sue molteplici implicazioni. Per queste ragioni il lavoro verterà principalmente su tre questioni, che sono:

In cosa possiamo dire di essere tutti perversi?

Cosa s’intende in termini strutturali per perversione?

In cosa la nostra società può dirsi perversa?

Questi i tre assi lungo i quali ci impegneremo per definire in che modo questo significante è implicato per ciò che attiene al desiderio del soggetto, per la clinica e per il legame sociale.

Quando: gli incontri avverranno un sabato al mese. Il primo incontro il 17 novembre dalle h.10.00 fino alle 12.00.

 

Bibliografia essenziale di riferimento:

In cosa siamo tutti perversi?

Frammento di un’analisi d’isteria ( 1905). S. Freud Op. Vol. VI Ed. Bollati Boringhieri

“Un bambino viene picchiato” (1919). S. Freud Op. Vol. 9 Ed. Bollati Boringhieri

Psicogenesi di un caso di omosessualità femminile (1920). S. Freud Op. Vol. 9 Ed. Bollati Boringhieri

L’organizzazione genitale infantile. S. Freud Op. Vol. 10 Ed. Bollati Boringhieri

Il problema economico del masochismo (1924). S. Freud Op. Vol. 10 Ed. Bollati Boringhieri

Feticismo (1927). S. Freud Op. Vol. 10 Ed. Bollati Boringhieri

Alcune conseguenze psichiche della differenza anatomica tra i sessi (1926). S. Freud Op. Vol. 10 Ed. Bollati Boringhieri

La scissione dell’Io nel processo di difesa (1938). S. Freud Op. Vol. 11 Ed. Bollati Boringhieri

Il seminario libro IV. La relazione oggettuale. J. Lacan ed Einaudi

La giovinezza di Gide. Scritti vol.I. J. Lacan ed Einaudi

 

Cosa si intende in termini strutturali per Perversione?

 

Étude des perversions sexuelles a partir du fétichisme. Le désir et la perversion. G. Rosolato ed Essais

Le réel fait signe a la perversion. La chaussée d’Antin vol I. F. Perrier Ed. Albin Michel

Il disagio della civiltà (1930). S. Freud Op. Vol. 10 Ed. Bollati Boringhieri

L’etica della psicanalisi. Il seminario libro VII. J. Lacan Ed. Einaudi

Sovversione del soggetto e dialettica del desiderio nell’inconscio freudiano. Scitti vol.II. J. Lacan Ed. Einaudi

Le centoventi giornate di Sodoma. F. de Sade. Ed. CDE

La filosofia del boudoir. F. de Sade Ed. Dedalo

Critica della ragion pratica. I. Kant ed. Laterza

Le relazioni pericolose. C. de la Clos. Ed. Feltrinelli

L’etica del reale. A. Zupancic. Ed Othotes

Kant con Sade. Scritti vol.II. J. Lacan ed Einaud

 

In cosa la nostra società può dirsi perversa?

 

Il rovescio della psicanalisi. Il seminario libro XVII. J. Lacan Ed. Einaudi

La nuova organizzazione psichica. C. Melman Ed. Mimesis

Masochismi ordinari. M. Fiumanò. Ed. Mimesis

Un monde sans limite. J.P. Lebrun. Ed. Eires

La perversion ordinaire. J.P. Lebrun Ed. Denoel